Ricetto_di_Candelo_-_una_delle_rue

Il Ricetto di Candelo è un borgo medievale, situato in Piemonte, davvero magico.

Durante uno dei miei periodici viaggi in giro per l’Italia mi è capitato di visitarlo, al calar della sera e senza nessuno in giro per le sue strade. Una vera magia.

Questo piccolo gioiello fa inoltre parte dei Borghi più belli d’Italia, ed è anche Bandiera Arancione del Touring Club Italiano.

Visitare il Ricetto di Candelo

Ho avuto la fortuna di capitare in questo luogo un pomeriggio tardo di inverno di qualche mese fa, di passaggio in auto per raggiungere Biella.

Tra le strade del borgo ero sola, un po’ perché non era in programma nessuna manifestazione, un po’ perché era ormai tardi per trovare delle botteghe aperte.

Le poche luci soffuse accese per le strade del Ricetto di Candelo mi hanno accompagnato in una visita solitaria e privilegiata, e mi hanno lasciato una bella sensazione di pace.

ricetto-di-candelo-casa-principe

Cosa è un “ricetto”

La parola deriva da “receptum” ossia rifugio, ricovero, asilo.

Il “ricetto” è, più in generale, una struttura o borgo fortificato dove venivano conservate ed accumulate derrate alimentari come foraggio e vino; una sorta di “dispensa a forma di borgo”. Lo stesso veniva utilizzato anche come rifugio, in caso di attacchi, dalla popolazione del luogo.

Candelo, visitare il Ricetto di Candelo

Il ricetto del paese di Candelo (Biella) risale al 14° secolo, ed è uno degli esempi meglio conservati sul territorio italiano.

Questo borgo fortificato è stato teatro di molte pellicole, ma a me piace ricordarlo in special modo per alcune immagini di uno sceneggiato al quale sono molto affezionata, ossia la parodia de I promessi sposi del Trio Lopez, Marchesini, Solenghi.

Se state cercando un b&B o una casa vacanze al Ricetto di Candelo, credo vi convenga desistere perché il borgo non è abitato, ma le circa 200 unità edilizie (celle) che compongono gli isolati sono oggi utilizzate come musei, atelier e botteghe artigianali.

In passato il piano inferiore, per via della sua temperatura controllata che oscillava tra i 12 ed i 16 °C, era utilizzato per lo più per conservare il vino. Il piano superiore, non comunicante con il precedente, veniva utilizzato per la conservazione di foraggio e cereali in genere. L’accesso al vano superiore avveniva tramite le Lobbie, ossia i balconi.

ricetto_candelo_particolare2

Le file di celle avevano da un lato le strade (rue) e nella parte retrostante dei corridoi di separazione (riane) con altre file di celle che servivano per lo scolo delle acque.

ricetto_candelo_particolare1

Le stradine (rue) interne del Ricetto di Caldelo si articolano a formare una griglia piuttosto regolare e sono costituite da ciottoli di fiume. Queste rue erano inoltre caratterizzate da una lieve pendenza per consentire il corretto deflusso delle acque.

All’interno del ricetto di Candelo vi erano inoltre dei torchi a vite per la lavorazione e la pigiatura delle uve.

ricetto-di-candelo-rue

(*si ringrazia il Comune di Candelo per l’autorizzazione alla pubblicazione delle informazioni tratte dalla mappa della Pro Loco)

Eventi e visite al Ricetto di Candelo

Il Ricetto di Candelo è oggi sede dell’ Ecomuseo della vitivinicoltura e del Centro Documentazione Ricetti del Piemonte.

Ci sono diverse attività all’aria aperta che possono essere svolte al ricetto, di cui vi parlo in un recente articolo del blog.

Tra gli eventi che invece attraggono turisti e curiosi vi segnalo:

ricetto-di-candelo-ingresso

Conosciamoci meglio…

Vuoi essere sempre aggiornato sulle mie mete, o semplicemente ti va di conoscermi meglio e scambiare quattro chiacchiere?

Seguimi su Instagram o sui social che trovi in alto alla pagina 🙂

Summary
Il Ricetto di Candelo a Biella, il borgo medievale incantato
Article Name
Il Ricetto di Candelo a Biella, il borgo medievale incantato
Description
Il "ricetto" è un borgo fortificato che serviva da "dispensa alimentare". Il ricetto del paese di Candelo è uno dei più belli d'Italia.
Author
Publisher Name
drittoxdritto
Publisher Logo

Scritto da:

drittoxdritto

Sono Arianna, e nel mio blog racconto “viaggi di scoperta“.
Ti propongo percorsi di viaggio ed esperienze culturali attive, esclusive ed in grado di farti immergere in modo nuovo nella realtà dei territori che visiterai.