parco_krka

Dalmazia, un viaggio nella Croazia del sud

La Dalmazia si trova nella zona meridionale della Croazia ed è una regione perfetta per un viaggio all’insegna del mare, dei parchi naturali tipici delle zone balcaniche e città storiche da visitare.

Il nostro viaggio lento è iniziato dal porto di Split (Spalato) da cui abbiamo proseguito prima verso sud, fino a Ragusa (Dubrovnik), per poi risalire verso il Parco di Krka e per finire ad Isola Lunga (Dugi otok).

Si tratta di un itinerario lungo la costa sud della Croazia, senza stress o tempi stretti, e dedicato al mare.

La Dalmazia in 6 giorni

1° Giorno

  • Split (Spalato)
  • Punta Rata

2° Giorno

  • Dubrovnik (Ragusa)
  • Lokrum

3° Giorno

  • Trogir
  • Parco di Krka

4°- 6° Giorno

  • Dugi otok

Informazioni generali e utili sul viaggio in Dalmazia, Croazia.

Giorni: 6
Tipologia di viaggio: relax, mare e cultura
Periodo: Agosto (temperatura media 26 – 32 °C)


Clicca sui punti individuati sulla mappa per localizzare le mete.

L’itinerario in parole

1° Giorno

  • Split (Spalato)

Partiti da Ancona la sera precedente, siamo sbarcati al posto di Spalato la mattina presto.

La città merita qualche ora spesa tra le sue vie ed i monumenti, come il Palazzo di Diocleziano, antica dimora romana che si sviluppa attorno ad una piazza centrale.

Da segnalare anche la terrazza dei giardini Marjan e la sua bella vista sulla città vecchia.

Per rifocillarci un po’ dal caldo estivo ci siamo diretti verso sud, scegliendo una spiaggia a metà strada tra Split e Dubrovnik: la spiaggia di Punta Rata.

Guidando lungo la costa si possono già apprezzare gli scorci tipici del mare croato, di un blu intenso che vira al celeste vicino la costa. Il mare qui è subito profondo, e le spiagge sono quasi esclusivamente di ciottoli.

costa_croazia

  • Punta Rata (Brela)

Una spiaggia di ghiaia immersa nel verde con una montagna alle spalle. Anche se parecchio affollata siamo riusciti a godere un po’ del mare e del relax tanto agognato.

Nel 2004 la rivista americana Forbes ha indicato questa spiaggia tra le 10 spiagge più belle del mondo; sinceramente questi americani hanno un po’ esagerato, carina si, ma non eccezionale.

Sulla parte occidentale della spiaggia si trova la Roccia di Brela ricoperta di pini, spesso presente sulle cartoline della Croazia.

Rifocillati e rilassati ci siamo diretti verso la nostra meta serale, la bellissima Dubrovnik.

punta_rata_croazia

Una alternativa a questa spiaggia è quella di sabbia di Prapatno, un’insenatura vicino Ston caratterizzata da bellissimi uliveti.

2° Giorno

  • Dubrovnik (Ragusa)

Una vera e propria perla della costa adriatica meridionale e senza dubbio la meta più bella di questo viaggio.

Dal 1979 il centro storico e le mura sono Patrimonio dell’UNESCO e non a caso Dubrovnik è stata scelta come location per le riprese della serie “Games of Thrones”.

dubrovnik_croazia

Dal punto di vista urbanistico, il centro storico pedonale è diviso a metà da una lunga e larga strada lastricata (“Stradún“) che termina al porto. Le costruzioni prospicienti lo Stradun sono state completamente rifatte dopo il terremoto del 1667.

Di fianco si aprono le piccole stradine del centro che vi regaleranno sicuramente scorci meravogliosi.

dubrovnik_strade

Vi consiglio di visitare le mura di cinta di questa cittadella fortificata, percorribili integralmente e ricche di bastioni, torri e fortezze.

dubrovnik_croazia  dubrovnik_croazia

Un bellissimo panorama di Dubrovnik si apprezza anche dall’alto, vicino al paese di Bosanka raggiungibile in auto invece di prendere la funicolare.

bosanka_vista

  • Lokrum

Questa isoletta si trova di fronte Dubrovnik, ed è raggiungibile con un battello che parte dal porto.

Immersa in queste acque posso affermare con certezza di aver visto un vero e proprio acquario, con tanto di cernie e dentici che quasi si facevano sfiorare. L’acqua è leggermente più fredda della costa.

L’isola di Lokrum è disabitata e ricca di vegetazione e pavoni, oltre ad avere un bellissimo giardino botanico ricco di piante esotiche, eucalipti, cactus e piante grasse.

lokrom

lokrom

3° Giorno

  • Trogir

Arrivata l’ora di risalire verso la zona dei parchi, ci siamo fermati presso la cittadina di Trogir, e fatto una breve visita anche all’antistante isoletta di Ciovo.

Trigir è una piccola città-museo, patrimonio mondiale dell’UNESCO, è un microcosmo di monumenti storici e culturali che le sono valsi l’appellativo di “Piccola Venezia”.

trogir_croazia

trogir_croazia

trogir_croazia

  • Parco di Krka

Durante il periodo estivo è consentito fare un bagno refrigerante presso la parte meridionale del parco.

Ci sono due ingressi principali per questo parco, noi abbiamo scelto quello vicino Skradin, dove è possibile parcheggiare e prendere un’imbarcazione che porta fino al parco.

All’interno del parco nazionale di Krka inoltre un villaggio etnografico con i mulini ad acqua.

parco_krka

parco_krka

parco_krka

4°-6° Giorno

  • Dugi otok

Preso un traghetto da Zadar abbiamo raggiunto Dugi otok, un’isola che si sviluppa in lunghezza e dedicata al relax.

Qui troverete la spiaggia di Saharun, l’unica con un po’ più di confusione perché una delle poche di sabbia bianca quasi caraibica.

dugi otok

dugi otok

Degne di nota sono la spiaggia di Veli Zal, poco frequentata e di fronte all’isolotto di Mezanj.

A sud dell’isola la vera chicca è la Riserva naturale di Telascica, zona protetta da cui è possibile fare una escursione in barca alle Piccole Kornati.

Di notevole bellezza anche il Lago salato Mir.

dugi otok

Un grazie speciale alla mia super amica architetto Rosella per aver condiviso questo viaggio insieme.

Spero che questo itinerario possa ispirare uno dei vostri viaggi croati.

Summary
Dalmazia, un viaggio nella Croazia del sud
Article Name
Dalmazia, un viaggio nella Croazia del sud
Description
La Dalmazia si trova nella zona meridionale della Croazia ed è una regione perfetta per un viaggio all'insegna del mare, dei parchi naturali tipici delle zone balcaniche e città storiche da visitare.
Author
Publisher Name
drittoxdritto
Publisher Logo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *