via appia_bici

Una passeggiata in bicicletta in via Appia Antica

Roma regala scorci meravigliosi e la possibilità di pedalare lungo il basolato dell’antichissima Via Appia. Una passeggiata perfetta per la bella stagione.

La grandiosità del progetto della Via Appia

Detta anche Regina Viarum, è tra le strade più antiche e ricche di storia del nostro territorio.

Creata a partire dal 312 a.C. per essere un’arteria principale di un sistema stradale romano molto complesso, nel suo antico splendore raggiunse la lunghezza di circa 540 chilometri, partendo da Roma ed arrivando al porto di Brindisi.

La carreggiata della Regina Viarum

La sua carreggiata era arrivava fino a circa 4 metri di larghezza, tanto da consentire il passaggio parallelo di due carri.

Lungo il suo percorso erano presenti, un po’ come oggi per le moderne autostrade, stazioni di sosta che garantivano alloggio e cambio dei cavalli ogni circa 10 chilometri.

La Via Appia era lastricata con grandi lastroni di basalto di forma poligonale ed era fiancheggiata da due marciapiedi in terra battuta delimitati da un cordolo in pietra.

Vicino ai centri urbani principali lungo la Via Appia si trovavano ville e monumenti funebri.

Furono numerosi i tentativi di preservare questa strada durante i secoli, ma fu solo nel periodo napoleonico, nel 1808, che iniziarono i primi interventi di recupero di alcuni dei monumenti che fiancheggiavano la carreggiata (ad opera di artisti come Canova e Valadier).

Oggi l’Appia Antica è tutelata così come il territorio limitrofo dal Parco Regionale dell’Appia Antica, che divide il percorso in visita in miglia, e precisamente dal I al VIII miglio.

La Via Appia Antica in bicicletta

La pedalata proposta parte dal III miglio, e precisamente dall’incrocio tra Via di Cecilia Metella e la Via Appia.

Qui, al bar Appia Antica Caffè è possibile affittare a pochi euro biciclette discrete che via accompagneranno lungo questa passeggiata nella storia.

via appia_cavalli

La passeggiata in bicicletta si alterna tra piano sterrato e basolato ed ovviamente le uniche auto a cui è consentito l’accesso sono quelle dei diretti residenti delle bellissime ville limitrofe.

Il basolato in questione non è il massimo da percorrere in bicicletta poichè i lastroni di petra sono lievemente dissestati; in fondo stiamo parlando di un percorso che ha qualche secolo alle spalle.

Se avete postato con voi un cestino da picnic troverete certamente un luogo dove sostare lungo la vostra passeggiata.

Lungo questo tratto della Via Appia troverete, oltre a mausolei e tombe, anche un piccolo bar nascosto in cui è possibile sorseggiare un drink in tranquillità. Questo bar si trova dentro il comprensorio Casa Santa Rosa.

Se volete approfittare di un pit-stop culturale lungo il percorso della vostra passeggiata in bicicletta vi consiglio il sito di Santa Maria Nova, visitabile dal 2013. Questa zona comprende tre ettari di campagna romana costellata di ruderi che ruotano intorno a un casale antico dei primi del ‘900.

L’edificio ingloba una torre di avvistamento e un casale medievale adibito a centro espositivo aperto al pubblico.

Simpatici incontri lungo la Via Appia

Ovviamente lungo questa arteria immersa nel verde potrete incontrare, come in tutta Roma del resto, gente proveniente da tutto il mondo.

Potrebbe anche capire di imbattervi in antichi romani, vestiti di tutto punto e muniti di scudo, pilo e gladio. Gruppi intenti ad esercitarsi riproducendo fedelmente i vecchi milites romani, dalla marcia alle figure da comporre in battaglia.

Niente paura, fanno parte del Gruppo Storico Romano e sono tutti appassionati del leggendario mondo delle legioni romane e stanno partecipando alle consuete lezioni di addestramento (foto tratta dal sito del Gruppo Storico Romano)

legionari-appia-antica

Altri incontri simpatici che potrete fare lungo la vostra passeggiata all’aria aperta sono greggi di pecore e capre intente a pascolare attorno agli imponenti monumenti storici e nonostante il parco si trovi in una zona piuttosto centrale di Roma.

via appia_gregge

Non resta che augurarvi una serena e rilassante passeggiata in bicicletta alla scoperta di questa bellissima perla romana.

Grazie ad Annalisa per aver condiviso questa piacevole passeggiata all’aria aperta.

Summary
Una passeggiata in bicicletta in via Appia Antica
Article Name
Una passeggiata in bicicletta in via Appia Antica
Description
Pedalare in bicicletta lungo il basolato dell'antichissima Via Appia. Una passeggiata perfetta per la bella stagione.
Author
Publisher Name
drittoxdritto
Publisher Logo

drittoxdritto

Viaggiatrice per passione e travel blogger per diletto. Adora i viaggi itineranti, lenti e conditi di buon cibo e tradizioni locali.

Perchè non curiosare anche qui...

16 Comments

  1. Roma è speciale perchè è una città con mille sfaccettature. Ti puoi sentire in una grande metropoli e due secondi dopo nella campagna più rupestre. L’Appia Antica ne è la piena dimostrazione. Mi hai fatto venire voglia di tornarci presto.

    1. drittoxdritto says:

      Hai ragione, è proprio una caratteristica di Roma quella di sentirsi in una grande metropoli, poi svoltare l’angolo e trovarsi in piena campagna, anche all’interno del GRA

      1. Conosco la via Appia per averla studiata, però ancora non l’ho percorsa. Conosco meglio il I Miglio della via Appia perché una mia carissima amica si occupa dell’Associazione Primo Miglio che organizza eventi culturali per far conoscere proprio la storia della via

        1. Molto interessante l’associazione 👍

  2. Bellissima esperienza. Io sono di Gaeta, quindi conosco benissimo L’Appia. Ma mai ho pensato di percorrerla in bicicletta! Sono talmente pigra che mi farei piuttosto portare in spalla da un centurione!

    1. Non so se a Gaeta ci siano tratti fruibili in bici, ma devi assolutamente devi provare i tratti di Roma, maravigliosi ❤️

  3. Anche io ho fatto questo giro e anche io ne ho parlato nel blog 😀 Persino le bici… Le ho affittate nel tuo stesso luogo. Esperienza mistica, vero? Unici nei: il pavimento in lastroni (almeno all’inizio) e il caldo soffocante di Ferragosto nel mio caso. Ma l’Appia Antica val sempre una visita!

    1. Che coraggio ad andare ad agosto Roberta!! Comunque è vero, i lastroni sono terribili

  4. Mi piace moltissimo l’idea di percorrere un pezzo della via Appia in bici 🙂
    Me lo segno assolutamente per quando tornerò a Roma.
    Ciao.

    1. Merita davvero ma evita i mesi più caldi mi raccomando

  5. Roma è meravigliosa e percorrere quella via, così importante storicamente mi ispira un sacco!

  6. Questa è un’esperienza romana che mi manca: vorrei proprio poter fermarmi un paio di giorni per godermi l’Appia Antica. Ogni volta che vengo a Roma sono di corsa e non riesco mai.

  7. dai ma che bel percorso da fare devo dirlo alla mia amica che si è da poco trasferita a Roma io sono del Nord e chissà se mai riuscirò a farlo.

    1. L’ Appia antica merita una visita. Segnalo x la prossima volta se ti capiterà di fare un giro a Roma

  8. Despite I’m very lazy, this sounds a nice and interesting way to visit that area. Worth a try! thanks for your suggestion

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *