Consigli per visitare Vienna: carte sconti, hotel e deposito bagagli

State pensando alle vostre vacanze a Vienna ed avete già letto e scaricato l’itinerario in PDF proposto per la città di Vienna? Bene, passiamo allora a qualche consiglio utile sull’organizzazione in merito a:

  • carte sconto (che è possibile acquistare già dall’Italia) per visitare Vienna
  • hotel, alberghi, bed and breakfast e case vacanze a Vienna
  • depositi bagagli a Vienna

Carte sconto per visitare Vienna

Per le vostre vacanze a Vienna è utile valutare la possibilità di acquisto di carte sconto per trasporti e musei.

Le carte sconti per il turista sono sostanzialmente 2, ossia la Vienna Pass e la Vienna card, e non sono la stessa cosa.

E’ altamente consigliato stilare un minimo di piano di spesa relativo alle mete a pagamento che avrete selezionato, per capire se le carte sconto sono davvero convenienti o meno.

Infatti, in base alle mete a pagamento selezionate in questo caso per l’itinerario abbiamo ritenuto non fosse conveniente l’acquisto delle card, ma piuttosto quello del singolo biglietto. Inoltre, alloggiando in pieno centro è tutto raggiungibile a piedi ed è possibile godere dell’atmosfera natalizia viennese.

Graben, via principale di Vienna durante il periodo natalizio
Graben

Con un alloggio in centro e delle belle giornate (che aiutano sempre) è possibile visitare Vienna senza utilizzare metro o autobus. Questo perché quasi tutto risulta vicino al centro, a parte per il palazzo di Schönbrunn e per il palazzo del Belvedere.

Vi riporto di seguito una tabella relativa ad una valutazione dei costi effettuata per decidere la convenienza di acquistare o meno le card disponibili (n.b.- la tabella è aggiornata con i costi di novembre 2018, quindi vi consiglio di fare sempre un controllo sia delle tipologie di carte disponibili che dei costi dei singoli biglietti)

Aspetto da non sottovalutare per le vostre vacanze a Vienna, specie durante il periodo natalizio, è la possibilità di avere l’opzione “salta-fila” per l’ingresso alle residenze imperiali ed ai musei. Questo vi permetterà di non fare file al freddo e di ottimizzare i tempi per dedicarvi ad attività più piacevoli, come una buona cioccolata calda.

Acquistando dall’Italia i biglietti singoli online era compreso il servizio “salta fila”.

Biglietti cumulativi per visitare Vienna

Per quanto riguarda invece le residenze imperiali sono disponibili vari tipi di biglietti cumulativi, ossia che permettono di visitare più attrazioni con un piccolo sconto.

La scelta è ricaduta sul Sissi ticket (30 euro circa) che ci ha permesso di visitare Shoenbrunn e Hofburg (il Museo del mobile non siamo riusciti a vederlo per questioni di tempo) con un piccolo sconto.

Trasporti di Vienna

Per quanto riguarda invece il percorso da e per l’aeroporto NON vi consigliodi utilizzare il CAT per gli alti costi se rapportati ai tempi di percorrenza non così rapidi. Sono secondo me da preferire la linea S7 della compagnia di trasporti OBB (25 minuti circa) lascia alla stazione di Wien Mitte o il Railjet sempre di OBB per Wien Main Station, a seconda di dove sia localizzato il vostro hotel/appartamento.

Attenzione a visionare prima gli orari dei trasporti poiché chiudono intorno alle 23:00; in caso potete usufruire del servizio di Uber o con prenotazione direttamente dall’Italia di un taxi tramite siti come viennadriver.com

Hotel, B&b e case vacanze a Vienna

Per le nostre vacanze a Vienna abbiamo preferito alloggiare in centro ed abbiamo trovato una ottima soluzione in termini di pulizia, confort, design e prezzo, proprio a 5 minuti dalla chiesa di Santo Stefano, ossia la chiesa principale di Vienna (La struttura è la citystayvienna.at, in via Sonnenfelsgasse).

Altra grande comodità dell’appartamento è stato il fatto che non necessitasse una chiave da dover portare in giro per tutta la vacanza; il gestore invia tramite mail due codici da digitare per aprire il portone principale e l’appartamento. Grande autonomia; promosso a pieno voti.

Deposito bagagli a Vienna

Non essendo possibile lasciare i bagagli al check out, è possibile ricorrere ai depositi bagagli automatici.

Sapevo fosse possibile lasciare il bagaglio al deposito automatico della stazione Mitte, ma ho letto in rete che è spesso pieno. Per questo motivo ho prenotato tramite APP già dall’Italia, che si chiama nannybag.com. Con questo sistema è possibile lasciare il proprio bagaglio in un comodo box.

Il box si apre sempre con l’ausilio di un codice da digitare all’ingresso che vi invieranno via mail qualche giorno prima della data scelta.

Summary
Dritte per Vienna: carte sconti, alloggio e deposito bagagli
Article Name
Dritte per Vienna: carte sconti, alloggio e deposito bagagli
Description
Consigli per un viaggio a Vienna: carte sconti, hotel e deposito bagagli
Author
Publisher Name
drittoxdritto
Publisher Logo

drittoxdritto

Viaggiatrice per passione e travel blogger per diletto. Adora i viaggi itineranti, lenti e conditi di buon cibo e tradizioni locali.

Perchè non curiosare anche qui...

1 Comment

  1. Francesca Spadaro says:

    Consigli utilissimi!
    Complimenti, tutto ben descritto e molto chiaro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *