Quanto amate le gondole di Venezia ed i suoi canali? Volete dedicare un pò più di un ora del vostro viaggio a Venezia ad una esperienza indimenticabile (o regalarla)? Allora vi consiglio caldamente di provare una lezione di voga alla veneta tra i canali meno affollati della città.

Questa Esperienza, che come saprai se leggi questo blog fa parte di quelle attività particolari strettamente legate ad un viaggio,fa parte infatti dell’Itinerario costruito per Venezia, che vi invito a leggere e scaricare.

Tutto è partito dalla ricerca di uno Squero da visitare. Lo Squero è un antico cantiere veneziano dove venivano costruite le imbarcazioni a remi tipiche tra cui gondolepupparini, sandoli ecc.

Durante il periodo della Repubblica Serenissima erano presenti vari squeri a Venezia. Oggi ne sopravvivono solo alcuni poiché purtroppo la tradizione di utilizzare barche a remi o a vela sta via via scomparendo tra i veneziani.

Diamo sempre molta enfasi ai prodotti alimentari tipici delle varie realtà italiane, ma le tradizioni che si stanno lentamente perdendo meriterebbero eguale attenzione ed interesse.

Ci vogliono anni di esperienza da parte degli “squeraroli” per realizzare le tipiche imbarcazioni veneziane. Io volevo vedere e conoscere dal vivo queste realtà così tipiche.

Quest’arte è molto complessa in quanto ogni esemplare di imbarcazione è progettato e realizzato sulla corporatura del gondoliere. Questo perché è fondamentale permettergli il corretto bilanciamento e una “guida” confortevole.

Pensate ad esempio alla “forcola”, ossia quel curioso supporto ligneo su cui fa perno il remo del gondoliere. Anche per questo particolare oggetto occorre rivolgersi ad uno specialista per la sua modellazione su misura, ossia il “remere”.

Asimmetrie di una gondola
Asimmetrie di una gondola

Lo Squero di San Trovaso e la virata verso VeniceonBoard

Mi imbatto quindi nello Squero di San Trovaso, uno dei più antichi di Venezia, per il quale sono programmate delle visite di circa mezzora di durata, ed invio una mail di informazione. Una gentilissima ragazza mi risponde via mail che le visite sono programmate per gruppi già formati da 25 persone. Non essendo in questa condizione mi consiglia di virare su un’attività svolta dall’associazione di Venice on Board. Una escursione in barca a remi tra i canali di Venezia, con inclusa la possibilità di provare a vogare come un vero veneziano!

Squero di San Trovaso
Squero di San Trovaso

Non si può dire di no ad esperienze simili, secondo me.

Lunedì mattina, dopo aver testato le fantomatiche gondole a 2 euro da San Tomà, che permettono di spostarsi da una parte all’altra del Canal Grande (qui trovate un articolo interessante a riguardo), ci rechiamo alla sede dell’associazione e ci iscriviamo.

Venice On Board è una giovane associazione che punta alla salvaguardia e alla divulgazione delle tecniche di voga alla veneta e della vela al terzo. Oltre alla progettazione di nuove imbarcazioni, si occupano di restauro e mantenimento delle barche tradizionali per evitarne l’abbandono o la demolizione.

Ad accoglierci c’è un ragazzo dell’associazione, un veneziano molto gentile ed appassionato.

Segue una bellissima ed interessantissima spiegazione relativa alle tipologie di barche a remi tipiche della laguna (per noi sono tutte gondole, che ignoranza eh?).

Questa introduzione al tema mi ha fatto comprendere quanto sia in pericolo oggi la tradizione della imbarcazioni a remi in laguna, ormai soppiantate da quelle a motore. L’aspetto che inoltre emerge è quanto sia nobile e unica la tecnica di voga alla veneziana, che con 2 dita, e dico 2, permette di spostare il remo senza alcuna fatica (non per i principianti naturalmente).

Vogare davvero

Ovviamente la parte più bella è arrivata quando è stato il momento di salire in barca e provare ad applicare quanto ascoltato (naturalmente su ogni barca è presente un istruttore).

Il silenzio dei canali, e la bellezza dei palazzi da poter sfiorare con una mano, è qualcosa che non si può descrivere a parole. Così come la sorpresa quando ti trovi nel bel mezzo del Gran Canale, che da una barca a remi sembra più simile al Grande Raccordo Anulare il venerdì sera.

Vogare tra i canali non è solo un modo per spostarsi per la città. E’ un’attività che sancisce il legame e la capacità di adattamento dei veneziani con l’acqua, ed è intrisa di significati e codici comportamentali ben precisi.

Come dice una mia cara amica, ho “flaggato” anche l’esperienza di vogare sul Canal Grande Questa è di gran lunga stata migliore di qualsiasi semplice giro in gondola ed ha reso speciale questo viaggio.

Vogando tra i canali silenziosi di Venezia
Vogando tra i canali silenziosi
Please follow and like us:
Esperienze veneziane uniche: lezioni di voga alla veneta.
Summary
Esperienze veneziane uniche: lezioni di voga alla veneta.
Article Name
Esperienze veneziane uniche: lezioni di voga alla veneta.
Description
Turismo, lezioni di voga alla veneziana a Venezia in gondola
Author
Publisher Name
drittoxdritto
Publisher Logo
Tag:                         

4 pensieri su “Esperienze veneziane uniche: lezioni di voga alla veneta.

  • Gennaio 28, 2019 alle 6:15 am
    Permalink

    Un’attività particolare e poco conosciuta a Venezia… sicuramente fuori dal comune. Da provare la prossima volta che capiterò in città!

    Rispondi
    • Gennaio 28, 2019 alle 7:18 am
      Permalink

      Merita davvero….si osserva Venezia da un punto di vista non turistico

      Rispondi
  • Febbraio 6, 2019 alle 2:22 am
    Permalink

    Avevo letto “lezioni di yoga” e aperto comunque il post, nonostante non sia una patita di yoga, ma quando c’è di mezzo Venezia mi interessa tutto! Invece ho scoperto un interessantissimo post sulla voga, che mi piacerebbe un sacco provare. In palestra mi sto anche fissando sul vogatore, forse è un segno! 🙂

    Rispondi
    • Febbraio 6, 2019 alle 12:01 pm
      Permalink

      Ahahah…rido da dieci minuti, è stata comica, ma sono felice di averti incuriosito 😊

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial